EHUÈ

È l’acronimo di Errare HUmanum Est!

Il blog raccoglie pensieri e riflessioni intorno al tema dell’errore e alla sua valenza positiva. Errare è umano, non possiamo evitarlo. Sbagliando si impara, dunque si cresce. Perché allora l’errore viene evitato in tutti i modi e spesso condannato?

Sono sicuro che anche tu, nel corso della tua vita, abbia commesso almeno un errore che in seguito si è trasformato in un’opportunità. Probabilmente senza quello sbaglio la tua vita avrebbe continuato su altri binari e ora non staresti leggendo queste parole.

Scelte sbagliate, sliding doors, serendipità… tanti concetti ruotano intorno al tema più semplice dell’errore. Se vuoi partecipare alla discussione, leggi e commenta gli articoli del blog, o diventa parte attiva inviando ad EHUÈ la tua esperienza!

Sono in tutti i principali social, scegli tu come partecipare: un video selfie, il tuo racconto in poche battute, la fotografia di quella volta che…
Sostieni la filosofia EHUÈ! Non farlo sarebbe un epic fail!

Perché gli errori?

Ammettiamolo… gli errori sono fantastici! Certo, sul momento tendiamo a rinnegarli o insabbiarli. È umano: abbiamo paura che un giudizio troppo severo possa intaccare l’opinione che gli altri hanno di noi. Eppure compiere errori è parte della natura umana, e ogni sbaglio è un mezzo per imparare dall’esperienza e diventare un po’ migliori.

Chi sono

Sono una mente operosa!
Ho commesso l’errore di imbrigliare a lungo creatività e fantasia concentrandomi sul mio lavoro da impiegato, ma sono pronto a coglierne i frutti: ho un cospicuo capitale di immaginazione e aspirazioni da riversare in questo progetto. Pronti?

Blog

Iscriviti a yoga

Da studente reagivo con esplosività al suono della sveglia, sincronizzato ed organizzato come il Furio di Viaggi di Nozze. Azioni e tempi erano pianificati meticolosamente: i calzini (ultras) pronti a fianco dell’orologio, gli indumenti allineati nel giusto ordine, il bollitore sul piano cottura e la tavola sobriamente imbandita dalla sera prima con stoviglie da colazione …

Divagare nella giusta direzione

L’auto tamarra esige un impianto stereo all’altezza e il mio, nonoStante la maggiore età, garantisce prestazioni di livello. Con un’adeguata regolazione dei bassi si rivela ottimo anche per sciogliere il catarro nei bronchi, liberando le vie respiratorie sfinite dai malanni di stagione. Essendo una persona raffinata, tendo a non abusare di questa funzione avanzata. La …

Chiudere un occhio, vedere lontano

All’inizio si ipotizzò che la mia maestra fosse un po’ svampita. Metteva sempre BRAVISSIMA ai miei temi, eppure quando mia madre andava a leggerli, trovava un sacco di errori. La prima volta pensò che la maestra fosse distratta. La seconda pensò che magari non vedeva bene, visti gli occhiali che portava.